Soggetti Gestori

Soggetti Gestori2018-11-15T09:35:45+00:00

BuonAbitare per Soggetti Gestori

Perché proponiamo i nostri servizi agli enti gestori

Chi gestisce alloggi, di proprietà o per conto di altri, si rende conto perfettamente che nel proprio lavoro non può prescindere dal rapporto con le persone che li abitano e che non è più sufficiente occuparsi solo degli aspetti tecnici ed organizzativi.

Le persone e le comunità condominiali sono in difficoltà e richiedono ascolto, attenzione e supporto.

Così ai soggetti che si occupano di gestione arrivano problemi che, pur non di loro pertinenza, non possono essere trascurati, anche se per affrontarli non sempre dispongono delle competenze necessarie. Tutti si trovano oggi di fronte a nuove sfide dovute alla presenza di nuovi bisogni, ai cambiamenti nel sistema di welfare e, non ultimo, ai mutamenti nella composizione demografica dei contesti abitativi.

A chi ci rivolgiamo?

Ci rivolgiamo agli enti che gestiscono gli alloggi ERP, ai comuni, alle cooperative di abitanti, agli amministratori di condominio e ad altri soggetti proprietari o gestori di alloggi in locazione. Li possiamo aiutare a implementare modalità innovative e più efficaci di rapporto con le persone, a promuovere e presidiare la qualità dell’abitare, a prevenire o a gestire eventuali problemi o criticità che si verificano nei loro contesti abitativi.

Cosa proponiamo in concreto agli enti gestori?

1) Lavoro nei caseggiati
Possiamo intervenire nei caseggiati per affrontare/prevenire specifici problemi o per migliorare la qualità dell’abitare in stretto rapporto con l’ente gestore.
La presenza nel condominio permette al professionista di BuonAbitare di incontrare le persone dove vivono, di ascoltarle, di fornire loro un primo sostegno per qualsiasi necessità ed orientarle ai servizi appropriati. Ma consente anche di realizzare un percorso di formazione/riflessione che aiuta le persone a valorizzare le proprie risorse ed energie a promuovere le competenze necessarie per creare/mantenere buone relazioni, per cooperare ed elaborare decisioni condivise, per gestire i conflitti e per promuovere intese e collaborare con i servizi del territorio. Nominiamo queste attività come:

  • Accompagnamento all’abitare
  • Mediazione sociale
  • Lavoro di comunità

2) Supporto ai soggetti gestori

Le nuove e impegnative sfide che i soggetti gestori devono affrontare, richiedono nuove competenze e al personale uno sforzo di cambiamento che deve essere adeguatamente sostenuto. A questo scopo proponiamo:

  • Formazione finalizzata a migliorare la comprensione delle persone e dei contesti in cui abitano e sviluppare le competenze comunicative e di relazione
  • Assistenza nella progettazione, implementazione e valutazione di interventi sociali da realizzare nei contesti abitativi di pertinenza
  • Assistenza nell’ideazione e implementazione di pratiche abitative innovative, come il cohousing e le varie forme di coabitazione

3) BuonAbitare nel luogo di lavoro

La qualità dell’abitare riguarda anche l’ambiente di lavoro, inteso come rapporto delle persone con l’organizzazione e con quanti altri la condividono. Affinché gli operatori dei soggetti gestori possano essere promotori di una qualità dell’abitare diversa, è necessario che la sperimentino in prima persona nel loro ambiente di lavoro.